Frank DD & Friends – Sos Kaos (VREC 243)

Risultati immagini per frank dd & friends kaos

Ritorna il mondo disincantato di Frank DD & Friends, ritorna con un disco colorato e ricco di sfumature contaminato dalla forma mutevole e cangiante di pezzi che intersecano svariati generi, ma che mettono sempre in primo piano il ritmo in levare, il suono contagioso di territori d’oltreoceano. Pop e reggae, musica d’autore e hip hop sono i marchi di fabbrica di uno dei più rappresentativi gruppi di genere della penisola, per un album che come rompicapo si affaccia alla vita moderna raccontando di una contemporaneità malata, di una vita che nel caos quotidiano ricerca sprazzi di cielo oltre l’inutilità di tutto ciò che può essere materiale ed effimero. La band di Prato stilisticamente abbraccia culture lontane, ma dirompente si rivolge a questa contemporaneità come in Spara, Sos Kaos, C’è chi, Inconsapevolezza, il tutto all’interno di un disco cangiante e mutevole che facilmente si fa riascoltare e dirompente misura al millimetro le parole valorizzando una prosa metrica di sicuro effetto e sicuramente convincente. 


Pubblicato in ska reggae | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

The last drop of blood – The last drop of blood (VREC 239)

Risultati immagini per the last drop of blood

Atmosfere desertiche abbracciate ad un rock che si spinge oltre i confini conosciuti atterrando granitico e nel contempo quasi psichedelico a rimarcare un territorio concentrico e a lento rilascio dove a farla da padrone sono i suoni provenienti da lontano, da un’altra dimensione. Le sette canzoni che compongono il disco dei The last drop of blood sono indice di una capacità intrinseca nel riuscire a creare brani dal forte appeal emozionale e a tratti distruttivo mescolando il rock più classico con l’elettronica e le atmosfere cinematografiche di un film che non vuole finire. Imponente e monumentale il singolo Thorn, senza dimenticare l’apertura affidata a Cut Wire e finendo un intenso lavoro con la title track che ridona emotività creativa ad un disco strutturalmente ineccepibile che scava nella memoria dei bisogni passati alzando la polvere della quotidianità e guardando oltre il disincanto della vita moderna in un’apertura sonora in stato di grazia pronta a lasciare il segno. 


Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Artura – Drone (New Model Label/Matteite)

Risultati immagini per artura drone

Macchine pensanti che fanno capolino in una scena elettronica fatta di tappeti spaziali che inglobano un pensiero, una voce, una parola restituendo il tutto in suono approfondito e legato a qualcosa che indissolubilmente guarda al passato, ma che come approccio ricorda inevitabilmente la nostra reale quotidianità. Il progetto di Matteo Dainese conosciuto ai più come Il cane in collaborazione con Tommaso Casasola e Cristiano Deison arriva a ricompattare l’arte dell’analogico per trasformarla in modo quasi dirompente grazie ad un digitale di buona fattura che permette di vagare nella stratosfera dell’alternativo in un’eterogeneità di sfondi che in questa musica diventa essenza vitale e soprattutto predominante. La diversità dei palchi ricreati, per queste canzoni da cinema in divenire, ci costringono a guardare il mondo da un’altra angolazione, da un altro punto di vista ricercando sempre e comunque un punto innovativo e inusuale, compatto, ma nello stesso tempo vitale. Ciò che ne esce è un disco ambizioso che trova nella visione dall’alto il proprio stato mentale costringendo l’ascoltatore a guardare sempre e comunque un po’ più in là del proprio orizzonte. 


Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Chris Agnoletto – s/t (InLoop Music)

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Album d’esordio per il cantautore pugliese trapiantato in Veneto, disco d’esordio dalle tinte teatrali e potenti in grado di attraversare decenni di canzone d’autore italiana incasellando e incastrando a dovere uno stile che si concentra nel condividere di pari passo contenuti ed emozioni, quasi da grande di un tempo che non c’è più. Incrociatori esistenziali accoppiano la poesia di Fiumani con i Baustelle, passando per il vicentino Fabio Cardullo e per il maestro De André in un vortice di polvere dove la siccità sembra non esistere più, ma sembra prevalere quel senso di necessario da spiegare, da far proprio e custodire. Le canzoni acquistano valore e importanza ad ogni minuto che passa e se Sono ancora qui è prova generale all’interno di un disco dalle molte sorprese, pezzi come Basta così, Canzone per un amico, Carlo e Sara, Il mondo è morto, Sopravvivere controvento sono l’esemplificazione di un amore per la musica che va oltre le barriere quotidiane e ci consente di percepire a fondo il nostro credo, oltre le nuvole disintegrate di questa società. 


Pubblicato in Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Mala – Totocaos (Autoproduzione)

Risultati immagini per mala totocaos

Duo esplosivo, ma che ama nascondersi nei conforti di una cameretta a scrivere e a registrare canzoni contagiose che parlano di noi, dei nostri mondi e di tutto quello che lasciamo sempre più in disparte. Totocaos è un disco aperto a soluzioni innovative, un album che non si accontenta di apparire, ma che piuttosto trova nelle intelaiature generose e sostanziali degli spiragli d’aria raccolta a confluire su ciò che sentiamo sfiorarci giorno dopo giorno. L’approccio dinamico al tutto permette una narrazione fluente e l’illusione del vuoto fa da contraltare ad una pienezza che possiamo ascoltare in pezzi come Carla, Asterischi, Islanda, Ma se e Sicilia a riscoprire una natura matrigna e in grado di cambiare il corso delle cose, una natura emozionale che nelle tappe della vita si immedesima nel ritorno a casa, nel ritorno a quel qualcosa che custodiamo nell’angolo più segreto del nostro paradiso e che sovente ritorna come cielo azzurro in una giornata di pioggia. Un disco narrativo e ricercato, un album da riascoltare in questa contemporaneità. 


Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Malkovic – Buena Sosta (Costello’s Records)

Risultati immagini per malkovic buena sosta

Suoni a profusione che si intrecciano attraverso un teletrasporto spazio tempo in grado di relegare l’inutile e dando un senso alle esplosioni circostanti. I Malkovic ritornano con un nuovo EP fatto di canzoni suonate a dismisura e cantate altrettanto bene in un vortice di parole che si muove attraverso una quotidianità che distrugge e che con rabbia trascina con sé la parte migliore che possiamo portarci dentro. Cinque pezzi soltanto, questi, ma in grado inevitabilmente di cambiare l’assetto strutturale di un intero disco per un post rock di pura goduria cosmica, impegnato quanto basta per portare i nostri ad un livello davvero importante. Da Colossus fino a Chitarrina passando per la riuscita title track i Malkovic con Buena Sosta architettano un meccanismo che pone le basi, spero, per soddisfazioni future ancora più vere e reali. 


Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

La chance su Marte – Come ci viene (Alka Record Label)

Risultati immagini per la chance su marte

Rock sopraffino e d’autore che si stampa al di sopra di infinite longitudini e ci porta in un istante a coprire spazi lontani e inesplorati all’interno di capsule spaziali sonore a vedere la luce. La chance su Marte intelaia, attraverso strutture narrative, una prova che ha il gusto per il passato, ma nel contempo soppesa l’elettronica cangiante riadattandola per questo e altri scopi in una convinzione che nelle otto tracce proposte diventa sodalizio imprescindibile con quello che viviamo ogni giorno. Otto pezzi che sono otto racconti dove i protagonisti di tutto questo si domandano, vivono, si consumano e amano in un cerchio chiamato vita che raggruppa inevitabilmente tutte le nostre esperienze più profonde. Canzoni come l’apertura La chanche su Marte, Oceano, la stessa title track, Giovedì sera sono forse i punti di contatto con un qualcosa a cui non sappiamo dare un nome, ma che segna le nostre vite e i nostri traguardi, per un disco d’esordio davvero consistente e dal forte impatto emozionale. 


Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Sìleo – Sìleo (Alka Record Label)

Risultati immagini per sìleo

I vicentini Sìleo colpiscono a fondo con un pop rock stagionale virato verso cavalcate di acustiche chitarre che si intrecciano via via a ricompattare sogni d’altri mondi in costante cambiamento. Nati dalle ceneri dei Minerva, con il singolone Verdone, riescono a catturare atmosfere di grazia compattando un suono d’insieme e cercando di trasmetterlo attraverso melodie imbrigliate nell’indie d’autore che pervade l’intera prova. Sono solo quattro canzoni, ma nel contempo questi pezzi racchiudono al proprio interno un racconto narrativo in grado di attraversare questo e altri tempi, parlando da vicino, parlando strettamente di ciò che ci manca. Essenzialità quindi e immediatezza fanno di questo sprazzo di vita registrata su disco un punto fermo, un punto sostanziale da cui partire per stimolare un approccio di sicuro effetto e che riesce nell’intento di colmare qualche vuoto che ci portiamo dentro. 


Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Gianluca Montebuglio – E’ tutto bellissimo (Octopus Records)

Risultati immagini per gianluca montebuglio è tutto bellissimo

Esordio discografico per il cantautore di Caserta capace di ricreare e dare vita ad un disco che parla da vicino all’orecchio dell’ascoltatore incantando grazie ad una cifra stilistica davvero notevole e intessendo trame soppesate raccontando di fatti e avvenimenti che ci riguardano assolutamente senza mezze misure. E’ tutto bellissimo è un disco che parla del terremoto, è un disco che parla dell’illusione di una nazione di poter controllare qualcosa di incontrollabile, ma è anche un album che parla di storie, un concept che sfiora le vite umane per portarle ad un’elevazione importante innalzano l’asticella della vita verso un qualcosa che sembra irraggiungibile, ma che in verità è alla portata di tutti. Gianluca Montebuglio dà vita a qualcosa che ha il sapore del racconto sociale, dell’importanza di credere in un destino forse ineluttabile, ma nel contempo l’importanza data a quel bisogno di ricomporre dalle macerie parti indissolubili della nostra esistenza. E’ tutto bellissimo è un filo che unisce le persone, è uno sprazzo di luce nella notte più nera. 


Pubblicato in Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Baia90 – BrevEP (Octopus Records)

L'immagine può contenere: 15 persone, persone che sorridono

Semplicità allo stato puro, quasi allo stato larvale in grado di ottenebrare l’inutilità per concentrarsi su di una musica contagiosa in grado di accarezzare, come vento d’estate, tutto ciò che di meglio possiamo ricordare di questi nostri anni. BrevEP dei Baia90 ha il sapore vintage di un mondo lontano, porta il sapore del cantautorato degli anni ’60 pur mantenendo una forte dose di contemporaneità per temi trattati incrociando il pop al rock mai strillato e riuscendo nell’impresa di creare, attraverso poche e immediate tracce, un’atmosfera, un disegno, un’impressione. Dall’Intro passando per Cane o Ghe Peghegno fino al finale lasciato alla bellissima Niente e nessuno i nostri fanno un lavoro di cesello, non infarciscono la prova di inutili suoni, ma si concentrano su un’essenzialità davvero entusiasmante che attraverso questo scorcio ricco di rimandi, instaura con l’ascoltatore un bisogno di appartenenza ad un tempo che scorre e travolge che salvifica e rinfranca. 


Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Baia90 – BrevEP (Octopus Records)