FUMETTI- Jean-Christophe Derrien / Rémi Torregrossa – 1984 (Edizioni Star Comics)

 

Titolo: 1984

Autori: Jean-Christophe Derrien / Rémi Torregrossa

Casa Editrice: Star Comics

Caratteristiche: 17 x 24 cm., colori

Prezzo: 13,90 €

 

Anfratti celati al sorgere del sole. Elementi distopici e non troppo fantascientifici si sovrappongono per dare all’unico spiraglio di luce e possibilità una rappresentazione di buio e oscurità moderna ad ottenere passaggi, ad ottenere concentrazioni di pensieri e introspezioni che portano l’attenzione sull’inesorabile e brutale significato finale da veicolare.

Quando ho letto 1984 ero a Lanzarote. Spiaggia deserta. Attorno muretti improvvisati per ripararsi dal vento. Ricordo ancora, come fosse ora, quell’amaro finale. Il tradimento e quella sensazione di ineluttabilità difronte al destino e allo scorrere degli eventi. Ricordo ancora quell’effimera felicità dei due protagonisti a rincorrere, nella speranza dell’attimo, un proprio bagliore di libertà.

La trasposizione proposta da Jean-Christophe Derrien e il disegnatore Rémi Torregrossa è una ricercata e fedelissima visione del capolavoro di Orwell qui magnificamente rappresentato grazie ad un disegno che inchioda e non lascia respiro. Un disegno che ben si sposa con la scelta di riassumere, in poche pagine, un libro pregno, intenso, mai scontato.

Le vicende di Winston Smith, seppur in una sorta di Bignami, scorrono e catturano il lettore. Punti cardine essenziali sono sottolineati, con forza, grazie ad una capacità intrinseca di dare il giusto peso, il giusto risalto a concetti essenziali per comprendere il narrato.

2+2=5, il Grande Fratello, l’assenza, un mondo in decomposizione, la dittatura e il devasto psicologico che intasa gli animi e annulla il futuro. Tematiche uniche e memorabili. Tematiche che qui vengono snocciolate creando la giusta atmosfera in una perpetua visione di un universo in decadenza, di un universo che potrebbe essere, in realtà, il nostro domani.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.starcomics.com/fumetto/1984

-FUMETTI- Budjette Tan/Kajo Baldisimo – Trese/Omicidio in Balete drive (Edizioni Star Comics)

 

Titolo: Trese/Omicidio in Balete drive

Autori: Budjette Tan/Kajo Baldisimo

Casa Editrice: Star Comics

Caratteristiche: 14,5 x 21 cm., colori, b/n

Prezzo: 9, 90 €

 

 

Alexandra Trese, detective e indagatrice dell’incubo, ci accompagna all’interno di mondi dove l’underground urbano si sposa con una sorta di compendio viscerale che abbraccia l’odore dell’horror pur non disdegnando un risvolto fantasy dalle tinte oscure.

Alexandra Trese ci accompagna all’interno di universi magici, popolati da strane creature orrorifiche, creature con personalità ben delineate a riempire l’etere riluttante di nemici da abbattere per indagare su segreti nascosti, incubi sovrumani, metafore esistenziali, colpi di scena esaltanti e unici.

Trese, Omicidio in Balete drive, è il primo dei volumi editi da Star Comics in Italia sul fortunato fumetto filippino capace di ispirare la serie anime trasmessa su Netflix. Un libro dai risvolti dark in grado di racchiudere atmosfere riuscite e amalgamate a dialoghi immersivi dove creature della notte, esseri antropomorfi, divinità del buio si combattono nella città di Manila quando il crepuscolo oltrepassa la luce e quando le anime errabonde  inspirano l’ultima folata di vento in attesa di un nuovo giorno.

Gli autori, l’appassionato di folklore filippino Budjette Tan e il talentuoso disegnatore Kajo Baldisimo, ci portano alla scoperta di mondi lontanissimi e distanti dal nostro, ma nel contempo pregni di una sorta di verismo magico dove oriente e occidente si fondono per trovare una via necessaria per combattere le forze del male, quasi fosse una similitudine necessaria con i mostri che ci troviamo ad affrontare nella nostra quotidianità.

I testi e i disegni sono esaltanti, magnetici, ricchi di particolari. Le vicende narrate lasciano spazio ad una fantasia che aleggia oltre le dimensioni dello scibile rendendo di facile presa e comprensione un compendio di tradizione filippina mescolata all’occultismo più lontano. Trese non passa di certo in secondo piano. Qualità estetiche e narrative indiscusse fanno di questo fumetto un incipit essenziale ed esplosivo per una serie che ci darà grosse soddisfazioni.

Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.starcomics.com/fumetto/trese-1

-FUMETTI- Ozanam/Nadji – Il diario di Anne Frank – (Edizioni Star Comics)

 

Titolo: Il diario di Anne Frank

Autori: Ozanam/Nadji

Casa Editrice: Star Comics

Caratteristiche: pag. 144, 17 x 24 cm.

Prezzo: 13,90 €

 

L’immagine, la storia e il ricordo qui compresso in una chiara forma espressiva che non riduce, ma riesce ad amplificare arte visiva e arte scritta in un sodalizio poetico che mostra fatti reali, mostra ciò che è stato in una forma nuova, emozionalmente complessa.

Una stanza nascosta dietro ad una libreria. Vite lì raccolte a convogliare possibilità e speranza in una libertà che cuce i rapporti e intrinsecamente lascia lo spazio celato per concedere esigenze di comunicazione che vanno ben oltre il visibile.

Il diario, recuperato dopo la guerra da Otto, padre di Anne, vive attraverso le pagine notturne di un fumetto d’autore firmato dalla coppia franco-belga Ozanam/Nadji. Rivive grazie ad una scelta stilistica che porta a rafforzare concetti grazie ad una missione che diventa veicolo e che si rende punto trainante di una scoperta da apprendere, punto di contatto con nuove forme di comunicazione e necessario oggi più che mai.

L’amica immaginaria di Anne fa da tramite, come tutti ben sapiamo, a pensieri che qui prendono forma attraverso pagine non di certo edulcorate, ma vive, nella loro tragicità. Le annotazioni qui illustrate sono un punto necessario dove la forma idealizzata in parole trova nel disegno su carta un proprio spazio per l’immaginazione. Ecco allora l’egregio lavoro degli autori a ripercorre il sentiero perduto per cercare in tutti i modi di dargli una nuova forma, una nuova esaltazione, una nuova vita.

Il diario di Anne Frank è un tracciato qui disegnato fedelmente attraverso le immagini. Un insieme di momenti simbolo che dipingono, in modo autorevole, l’orrore di ciò che è stato. Una ragazza e il suo diario. Una tragedia che ripercorre le tappe esistenziali di una famiglia e riesce a scandire, con lucidità condivisa, l’orologio del tempo. Quel tempo passato, ma tanto vicino a noi, ad indicare, nella desolazione, ciò che eravamo.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.starcomics.com/fumetto/il-diario-di-anne-frank

-FUMETTI- panpanya – An invitation from a Crab (Edizioni Star Comics)

Titolo: An Invitation from a Crab

Autori: panpanya

Casa Editrice: Star Comics

Caratteristiche: pag. 224, 13 x 18 cm.

Prezzo: 9,90 €

ISBN: 9788822620453

 

Città desolate e semi abbandonate abitate da strane creature mutevoli. Città in dissoluzione che diventano esse stesse metafora di vita. Metafora intelligente e intelligibile di mondi da scoprire e ed elementi che si sposano con un passato-futuro distopico. Corpi senza anima. Anime senza corpi che vagano tra humor e drammaticità. Tra umorismo mai fine a se stesso e stravaganze indie vorticose e altamente corrosive.

Non sappiamo nulla di panpanya. Non conosciamo l’identità misteriosa dell’autore/autrice in questione. Sappiamo soltanto che in Giappone le sue produzioni indipendenti vedono la luce nei primi duemila e fino ad oggi hanno conquistato una notevole fetta di appassionati grazie ad un linguaggio in evoluzione e una visione onirica e nel contempo da incubo di una realtà concentrica, stratificata e fortemente incline a sottolineare la mercificazione dell’essere umano per come lo conosciamo.

Colpiscono in modo del tutto unico e imprevedibile le diciotto storie che compongono questo An invitation from a Crab edito in Italia da Edizioni Star Comics. Colpiscono a tal punto che il lettore sembra prender parte a questa strana concezione della vita che utilizza similitudini celate per raccontare, spiegare, avvicinare ai meccanismi complessi che regolano una società malata e disturbata. La società che respiriamo ogni singolo giorno della nostra esistenza.

Stramberie raffinate si mescolano a sulfuree visioni di un futuro non troppo lontano. Disegni nervosi, chine ed espressioni fuggevoli fanno da contraltare a sfondi spesso dettagliati dove la dicotomia pieno/vuoto esplode in tutta la sua potenza visiva, in tutta la sua essenziale originalità.

An invitation from a crab è un manga che non delude. Nasconde al proprio interno aspetti di denuncia che sposano un linguaggio unico dove il divertimento assicurato è altalena di necessità per immagini che si autodefiniscono nel creare un puzzle unico e avvincente. Piccole storie. Intrecci. Tessere a creare stupore senza cedere a facili escamotage narrativi. Il fumetto di panpanya eccelle sotto diversi punti di vista. Un libro non solo per palati esigenti. Un libro che si fa amare.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.starcomics.com/fumetto/an-invitation-from-a-crab