Autune – Komorebi (Trulletto Records)

Komorebi

Spazi, foreste, musica amplificata a dovere, introspezioni analogiche che si sposano con la contemporaneità del digitale. Assemblaggi robotici di nature contrastanti dove imprigionare la meraviglia per lasciarla a decantare in costruzioni sublimi e spaziali e dove la veridicità di fondo di sposa con i nuovi linguaggi del futuro. Il disco di Autune incontra mondi su mondi e cerca di contemplarli da vicino per dare vita ad un progetto ambizioso e perennemente in bilico tra passato e presente. Un vinile ad esplorare il mondo creato in Komorebi. Un vinile a dare tangibilità e profondità ad un suono contaminato. Hip hop, ambient, elettronica, pop ben calcolato, il tutto centellinato e condensato per creare il migliore risultato possibile. Ciò che ne esce è un disco pregno e ricco di sfumature. Un album magnetico e introspettivo capace di far addentrare l’ascoltatore all’interno di un universo raro e carico di bellezza in divenire.


Bodah – Nessun incubo per il sole (Trulletto Records)

Nessun incubo per il sole | BODAH | Trulletto Records

Scrigno maturo sonoro dove far entrare al proprio interno echi di psichedelia e ambientazioni lisergiche ad ottenebrare la luce per lasciar posto a buio che avanza attraverso una condensa di sensazioni che si sposano con i sentimenti incapsulati nello scibile dell’animo umano. Marco Meledandri ci delizia con una carrellata di suoni che diventano viaggio onirico capace di abbracciare più generi, tra cantautorato e rock dove la sperimentazione è frutto di una concentrazione meticolosa di bravura e capacità di colpire ancora. Un vinile e sei movimenti. Sei tracce che sono pozioni magiche capaci di farci compiere giri nella nostra galassia attraverso fraseggi e ascolto interiore. Un eclettismo di scena che con questo progetto acquisisce una nuova linfa, un sentire comune oltre le apparenze del quotidiano. Nessun incubo per il sole è un disco d’avanguardia pur rimanendo bene ancorato al passato. Un album che sfrutta il tempo in cui viviamo per creare una struttura atemporale in grado di stupire.