Tobia Lamare – Heart in a meat grinder (Lobello Records)

Heart in a Meat Grinder

Musica surf psichedelica dal sapore estivo ingloba scogli della nostra esistenza attraverso una forma canzone destrutturata e leggera che sa osare e perpetuare significati attraverso un uso personalissimo del suono che qui raccoglie il miglior vintage della bella stagione per consegnarci un concentrato di alternative garage autorale dal forte sapore d’oltreoceano. Il quinto disco di Tobia Lamare ha un’anima, una propria identità, un bisogno intrinseco di ricordare la grandiosità di questo musicista nel dare valore e profondità alle piccole storie di ogni giorno, a quelle cose che profumano di ricordo e che sono celate, solitamente, lontane dal nostro pensare. Sono dodici pezzi che si sorseggiano come un bicchiere d’acqua fresca. Scivolano lasciando tutto alle spalle. Questi brani non si domandano troppo, ma sono il risultato di una ricerca cesellata dove il valore dei sentimenti è qui misurato attraverso sensazioni uniche e oniriche visioni di mondi da esplorare. Heart in a meat grinder è un album sincero che denota una spiccata capacità artistica nel far confluire, al proprio interno, i migliori sogni a venire.


Flaming fingers – Flaming fingers (Lobello Records)

FLAMING FINGERS - FLAMING FINGERS - TuttoRock Magazine

Ipnotiche contaminazioni jazz entrano in simultanea comprensione con le perpetue intersezioni che aggrovigliano il suono per regalarci architetture puntualizzate a dovere e cesellate nel creare la magia che nasce da una musica moderna, ma che sa attingere i propri segreti nella grandezza della tradizione. La band pugliese dei Flaming fingers racchiude l’idea di universo in evoluzione all’interno di un insieme di tracce che ricordano una sorta di world music a profusione capace di momenti leggeri contornati da nervosi e viscerali contrappunti in grado di invitare l’ascoltatore alla scoperta di un mondo ricco di sfumature. I Flaming fingers sanno il fatto loro e le otto tracce proposte lo testimoniano grazie ad evocativi rimandi ad una scena contemporanea davvero esaltante. Un album per palati sopraffini, un disco in stato di grazia che unisce passato e presente inglobando ogni latitudine.