The Straphon – The Straphon (Autoproduzione)

Incursioni seguendo le onde del mare che si portano appresso quella carica di energia che viene dosata e lentamente sovrapposta ai muri di chitarre continue amalgamate, ricercate e perse in un anelito di pioggia quasi fosse sospiro il colore che sentiamo.

The Straphon è il nome di una band abruzzese di Sulmona, che si caratterizza per una connotazione alquanto rock, ma direi io ricercata che non disdegna la contaminazione con un’alternative anni ’90 incrociato alle tastiere ’80  degnamente interpretato e che spicca per cantato femminile nelle mani di Ludovica.

Cranberries che si fondono a Skunk Anansie con un tocco della O’Connor a sancire un indefinito vissuto fatto di innovazione e lasciando da parte la cover band da stuzzichini per impadronirsi pienamente di un palco che si conquista grazie anche alla complicità unisona dei membri della band.

Un gruppo quindi non rassegnato alle cover, visto anche la tipologia di formazione, ma che va ben oltre tutto questo, si trasforma e fa si che la parte innovativa prenda il sopravvento in una fusione di stile e coraggio.

Importante l’apertura di Black Powder, snocciolando  e seminando in Thank You passando per l’ironica Attitude for Idiots, concludendo con Judge in the mirror.

Un disco che sa di freschezza, orecchiabilità che non guasta e facilità nella fruibilità della proposta, tutte caratteristiche che non fanno mai male alla nostra mente.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.