Non violentate Jennifer – Non violentate Jennifer (Autoproduzione)

Non violentate Jennifer è il titolo della vivace autoproduzione dell’omonimo gruppo .

4 sono le canzoni, tratteggiate da un rock alternativo molto curato e ben cantato, mai banale.

I testi parlano di una civiltà decadente dove mancano istituzioni a garantire dignità in un paese diviso.

“Terza persona” ha l’onore di aprire le pagine di questa musica, anticipando la suadente “Nel paese degli umani” dove le campane suonano sempre un po’ per tutti. Il pianoforte un po’ clavicembalo fa la sua immensa figura con un basso gradevolmente tosto e calibrato.

“Tutto finisce all’alba” ha cadenze new-wave e come in quasi tutto il disco esiste l’esigenza di fare qualcosa di nuovo utilizzando la voce cavernosa e cantautorale. (Offlaga, Massimo Volume)

“Naufragheremo” chiude l’ep in maniera elegante: è come sentire “Il teatro degli orrori” al rallentatore.

Bella prova questa, che certamente attende aperture a un album completo, nell’attesa che queste idee mature confluiscano in un soddisfacente appagamento.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.