Marco Biasetti – Quadri d’autore (MB01)

Pennellate di una musica passata che incontra i grandi mostri sacri del tempo che fu in rivisitazioni silenziose, a tratti impercettibili, di una costante atmosfera vibrante che regala emozioni circoscritte nella scelta di pezzi storici in chiave jazz, rimodellati, pensati e arrangiati dal cantautore mantovano Marco Biasetti coadiuvato, per l’occasione nel disco, da Marco Vavassori al contrabbasso, Paolo Garbin al pianoforte, Enrico Smiderle alla batteria e ad Enrico Bentivoglio al sax.

Un album che si compone di otto cover e due brani inediti che si amalgamano, direi in maniera egregia con il tutto, brani che acquistano un significato preponderante nel cammino artistico del nostro, la prima Quadri e nel finale Ma poi non tornava più, si fondono con Era di Battisti/Mogol, Stelle di stelle di Baglioni, La Nave di Mia Martini e l’immensa Te lo leggo negli occhi di Endrigo lasciando spazio a Rita Pavone e a Neffa per una tavolozza di colori che ricopre cangianti stati emotivi sempre pronti a stupire, sempre pronti a ricreare la giusta atmosfera cromatica proiettata nel moderno e arricchita da contrappunti sonori da primo della classe, esercitando il fascino del tempo attraverso le sue innumerevoli sfumature.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.