Frequenze Retrò – Nel cilindro di un mago (Autoproduzione)

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Suoni acustici e sussurrati che riescono nell’intento di dare un colore di fondo a magie ultraterrene capaci di imbrigliare il tempo in un solo lampo accecante e costringendo l’ascoltatore ad entrare in un club tappezzato di legno alle pareti e al pavimento in grado di assorbire i suoni del tempo in una musica che trova ispirazione nello swing, nel jazz manouche all’insegna del divertimento, ma anche all’insegna di una caratterizzazione di fondo che mette in primo piano una ricerca sonora di invidiabile capacità in divenire, raccontando storie di ogni giorno, raccontando di noi e del nostro vivere, condizionato, ma anche sovrapposto ai mille pensieri dell’animo umano, tra sogno e realtà in un concentrato di Sicilia che vive grazie ai suoni e che implementa il proprio sapere attraverso una musica in perfetta simbiosi con l’ambiente circostante tra meraviglia e stupore, tra le gioie quotidiane e il nostro essere noi stessi fino alla fine.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre…anche se qui ci si mette il cuore.
Recensiamo i Vostri Lavori.
Ascoltiamo tutto tranne ska, reggae, hip hop metal e derivati.
Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno.
Cerchiamo di recensire tutti i lavori che ci arrivano.
*** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTO con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento.
Contatti [email protected]
RECENSIAMO SOLO MATERIALE FISICO. L’indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.

Questa voce è stata pubblicata in Folk, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.