Free Shots – Vorrei tanto dir (Autoproduzione)

Danze fino a notte fonda che si innestano con il voler vivere appassionatamente ogni istante che ci riserva il futuro tra note di swing contaminate e aria fumosa che invade il palcoscenico della vita in grado di creare emozioni in divenire e tanta sostanza apportata ad arte da musicisti di esperienza che, con il giusto appeal, sanno rendere l’atmosfera frizzante e magica. Il disco d’esordio della band genovese Free Shots è un album composto da sette brani originali e tre interpretazioni, un disco vivo che sa cogliere la bellezza del momento dipingendo il mondo intorno di una musica che fa ballare anche il più incallito dei ballerini e che sa consegnare all’ascoltatore una prova di certo non banale, ma che piuttosto respira aria di internazionalità già nella title track o in Il mio vestito azzurro passando per tematiche sociali in Siamo tutti profughi. Un album composito e ben realizzato capace di donare freschezza contagiosa e memorabile intraprendenza e coraggio nel dare alla luce una manciata di canzoni che affrontano la vita con il sorriso e l’impegno stampati sul viso.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensiamo i Vostri Lavori. Ascoltiamo tutto tranne ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. Cerchiamo di recensire tutti i lavori che ci arrivano. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTO con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSIAMO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Folk, Musica d'autore, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.