Diane Peters/Andrea Ponzoni – cafeAmaro (Autoproduzione)

L’ideale di fondo nel creare costante scambio e intreccio di informazioni per una musica alta e raffinata, strumentale e disincantata capace di proiettarsi nei nostri giorni e nel contempo rituale perpetuato con contrappunti jazz che inglobano stratificazioni elettroniche al suono dell’avanguardia disinvolta e accolta attraversando le esigenze di un’arpa nell’uscire allo scoperto per pro creare musica di altissima qualità, un suono originale da lounge bar notturno dove gli intrecci di amori perduti si raffrontano con il presente e si abbandonano inspirando la solitudine come fosse un quadro di Hopper e un’apertura necessaria a pezzi che creano strutture leggere attraverso l’utilizzo di strumenti in divenire come la viola, il violino, il flauto, la tromba per un suono sperimentale che riesce a cullare nelle ore più buie della notte.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.