Niente – Mete (LaFameDischi)

Vagare per terre sconosciute e prive di sapore, dove la steppa e la vegetazione brulla si estende a dismisura, lungo strade polverose e assenza di umanità e dove l’inquietudine dell’animo va a braccio con la bellezza della natura, tanto selvaggia quanto amorevole in un continuo subbuglio di sentimenti e di stati d’animo che a fatica si riesce a comprendere.

I fallimenti sono dietro l’angolo e le mete da raggiungere sono fatte soprattutto di sogni che ci costruiamo dentro giorno dopo giorno;  Mirko Paggetti in arte Niente, con il suo disco d’esordio ci racconta proprio questo, ci racconta il bisogno essenziale di essere partecipi di un qualcosa di più grande e condiviso, anche se siamo respinti, anche se a correre in cerca di nuovi traguardi siamo solo Noi, un bisogno che si esprime nel solitario incedere verso l’ignoto.

Un album che parla dell’animo umano quindi, con testi diretti, privi di fronzoli e un substrato musicale dal piglio indie rock d’oltremanica, senza misure e sudato a dovere, tra luci e ombre, tra passato e futuro, in cerca di una nuova via da aprire che forse non è poi così lontana, che forse e solo forse risiede dentro di noi.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.