Melody – Ci sarà da correre (Taitù musica)

Un disco bello e impostato, amante della canzone sanremese con la possibilità di cogliere l’indefinito in un abbraccio che si scompone e ricompone per poi proseguire il proprio cammino con canzoni che parlano di vita vissuta profondamente e in modo appropriato si lascia andare allo scorrere dei giorni.

Il disco di Melody Castellari raccoglie l’eredità del tempo e della canzone italiana, lo fa con testi semplici e diretti, che non lasciano a grandi interpretazioni di significato, lo fa con una voce graffiante quanto basta e  con una musicalità che ti entra diretta, senza però tralasciare il buongusto e la cura degli arrangiamenti.

L’album si apre con E’ tutto cielo a definire un bisogno primario di libertà, fino al finale consegnato alla memorabile Il testamento di Tito di De Andrè, dieci pezzi scritti e arrangiati da Camillo e Corrado Castellari che imprimono un’esigenza di fondo nel vivere la vita appieno non tralasciando nulla per essere, nel nostro piccolo, essenza pura di conforto quotidiano.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.