iBerlino – Hai mai mangiato un uomo? (La Bionda Records)

iberlino_hai-mai-mangiato-un-uomo_recensione_music-coast-to-coast

Tendere legami che guardano indissolubilmente al futuro attraverso una musica concentrica che vira sull’elettronica ambientale in grado di attraversare il tempo per come lo conosciamo è prerogativa unica ed essenziale de iBerlino band bolognese che attraverso una profonda lettura del mondo in notturna riesce nell’intento di creare un album soffuso e ben strutturato dove il comparto tecnico si sposa alla perfezione con le elucubrazioni in divenire di uno stato apparente, di un essenziale da scoprire. Hai mai mangiato un uomo? è cannibalismo larvale che nella ridondanza, nella ripetizione dei versi, delle parole trova un punto di sfogo e di contatto per segnare il cammino, pezzi come la bellissima Neve, Fotografia, Un seme o la finale suite composita Non si può vietare un deserto sono l’esemplificazione di un mondo oscuro in costruzione che nell’approccio ricorda la musica di Pieralberto Valli o degli oramai compianti Santo Barbaro in una visione d’insieme davvero bella e penetrante. L’album di iBerlino si sposa alla perfezione con un qualcosa di indefinito, ma che nell’attimo ascoltato cerca fuori da ogni conoscibile universo un punto di contatto con ciò che ci attraversa o che perlomeno ci sfiora.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Elettronica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a iBerlino – Hai mai mangiato un uomo? (La Bionda Records)

  1. Roberto scrive:

    Interessante l’accostamento al progetto Santobarbaro, entrami ottimi progetti!