I Trillici – Così underground che mi vorrei seppellire (Upupa Produzioni)

Risultato immagini per I Trillici - Così underground che mi vorrei seppellire

Suoni provenienti dalla cameretta domestica che percorrono l’etere di storie e vicende, passi incontrollati, valvole di sfogo sempre pronte ad esplodere. Il lo-fi inscatolato a dovere de I Trillici fa la sua bella figura in ambientazioni scarne che pian piano riempiono i nostri vissuti dei poster di ciò che è stato, raccontando una realtà dolce amara piena di sorprese ascolto su ascolto. Una voce che parte in sordina si apre in un secondo momento nell’illusione di sperimentare e raccontare storie che alla fine riguardano un po’ tutti noi. I Trillici confezionano un dischetto sincero, senza velleità, un album a tratti strampalato che raccoglie nell’illusione dell’esistenza pezzi folkeggianti inglobati da un ukulele da spiaggia distorta pronto a lasciare il segno. Così underground che mi vorrei seppellire diverte con introspettiva solitudine e non è cosa da poco.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Folk, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.