Banda Rulli Frulli – Arcipelago (Associazione Mani Tese)

L'immagine può contenere: testo

Entrare in un mondo fatto d’acqua e di isole da dove scrutare da lontano orizzonti immaginifici e segni opportuni di un progetto davvero importante che riesce a scovare le tracce di un racconto, di un messaggio in bottiglia da poter perpetuare, tramandare nel tempo, portare a galla dal buio degli abissi, tra un’unità esemplare ed un unico grande obiettivo. La Banda Rulli Frulli è tornata con un disco importante che li vede ancora condividere il progetto con nomi del calibro di Tommaso Cerasuolo, Cristina Donà, Bob Corn e i Bruskers in una manciata di canzoni che alternano cantato e strumentale a dare forza ad una band che nella diversità trova punti in comune con ciò che viviamo da vicino creando ponti inevitabili con il nostro passato e con il nostro futuro, con ciò che siamo e con ciò che saremo ad impreziosire momenti, ad impreziosire significati come nelle bellissime Giungla d’asfalto o Arcipelago. La Banda Rulli Frulli, con queste nuove canzoni, riesce a dare un senso ad suono collettivo che ricopre di unicità le nostre singole visioni e permette di allontanare lo spettro della consuetudine con una musica fresca, eccentrica e soprattutto viva e pensante. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.