Invisible wave – Stay safe (Autoproduzione)

Esordio sulla scia del passato per i friulani Invisible wave. Esordio a ricomporre coscienziosamente un mondo che si affaccia direttamente nella new wave degli anni ’80 per riprodurla nell’era contemporanea attraverso un sound fresco, orchestrale, già sentito, ma sicuramente dal forte impatto emozionale. Stay safe racchiude al proprio interno un mondo in decostruzione pronto a rinnovarsi attraverso la stessa title track, l’attuale fake news, Invisible presence in una sorta di bolla d’aria concentrica che tutto cattura e non lascia possibilità di scampo. Agli Invisible wave, nel complesso, un’esortazione ad osare di più per scandagliare, con innovazione, il vasto mare dell’originalità. Siamo comunque sulla buona strada.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.