Linda Gambino – Unexpected (Filibusta Records)

Linda Gambino, Unexpected<small></small>

Assaporare un viaggio interiore nelle visioni solfuree di città da conquistare nel pieno della notte attraverso una musica sopraffina ed elegante pronta a colpire per tramutata bellezza e peculiarità che si fa strada, cammino da inseguire, circostanze da assaporare giorno dopo giorno. La poliedricità di Linda Gambino si percepisce all’interno di un album compatto che riesce a creare appeal e profondità e nel contempo risuona per composizioni mai frenetiche, ma meditate e soppesate, gentili ed eleganti. Sono sette brani atmosferici, tre originali e quattro rivisitati che riescono a percorrere una storia. Uno scavare interiore che si fa racconto consegnando all’ascoltatore una ricerca che in primis è fulcro interiore di un marcato bisogno di comunicare. Unexpected esce con facilità dal cilindro della meraviglia. Un disco leggero e conturbante, fresco e semplicemente unico.


 

Francesco Mascio – Wu Way (Filibusta Records)

Risultati immagini per francesco mascio

Chitarre da delta del Mississippi si fondono e confondono con uno sporco blues che abbraccia generi più disparati, dall’incrocio con il jazz fino alla sedimentazione contemporanea all’interno di una world musica di gradevole interesse. Impressionante lavoro tecnico e di cuore per il disco di Francesco Mascio ad intricare strutture che divengono pian piano forme colorate provenienti da un’epoca lontana, provenienti da più mondi ad incastrarsi come in un puzzle dalla rapidità in loop che copre latitudini estreme e si esprime regalando nuove e sempre importanti visioni di ciò che ci circonda. Da Balla con Buddha fino a L’oceano e l’onda il nostro convince rendendo necessario un ascolto che raggiunge culture e le riunisce in una sola casa chiamata Terra. Una casa che ha il colore del sole e per cuore un viaggio lungo una vita intera.