FUMETTI – Shigeru Mizuki – Tono Monogatari (Canicola Edizioni)

 

Titolo: Tono Monogatari

Autore: Shigeru Mizuki

Casa Editrice: Canicola Edizioni

Caratteristiche: 248 pagine, colori, 15×21

Prezzo: 19 €

ISBN: 9788899524586

 

Punto essenziale, magnetico e carico di folclore ad esibire meraviglia a non finire in uno spaccato essenziale e mai circoscritto capace di raccontare il Giappone, i suoi mostri, le storie, le leggende che interessano e lambiscono nel profondo il popolare trasformandolo in qualcosa di alto, di teatrale nel suo essere reale, di unico.

Narrazioni brevi, narrazioni senza ritorno che perpetuano la leggenda tramandata attraverso un abbandono continuo dell’idea antropocentrica, soffermandosi invece sull’arrivo improvviso di strane creature, magiche, scaturite dalle menti dell’uomo e tramandate nei secoli per occupare la scena, occupare il palco interiore del nostro stare al mondo.

Shigeru Mizuki è un maestro in tutto questo. Gran studioso di tutto ciò che possiamo considerare fantastico soprattutto nell’ambito degli yokai, creature malvagie portatrici di sventura. Creature delineate nella sua rivisitazione del Tano Monogatari, testo cardine di genere scritto nel 1910 da Kunio Yanagita ed equiparato alle fiabe dei fratelli Grimm.

Il fumetto di Mizuki è proposto qui come condensazione esemplare del libro di Yanagita dove ogni vicenda viene narrata con abile ingegno e inventiva senza tralasciare l’ironia e la passione per lo stravagante, l’assurdo ben presente in ogni pagina. Le vignette devono essere ben digerite seppur nella loro brevità. Il testo, l’azione, i personaggi sono comunque ben rappresentati e questa reinterpretazione a fumetti riesce a donare valore aggiunto ad un pilastro come il Tono Monogatari; un valore in più di rara bellezza.

Edito in Italia da Canicola Edizioni, il fumetto di Shigeru Mizuki rappresenta un punto massimo non solo nel folclore e nella rappresentazione del cosiddetto manga soprannaturale, ma ci permette, attraverso la lettura, di penetrare all’interno di una società apparentemente lontana dalla nostra, ma con dei punti chiave in comune e un bisogno sempre vivo di poter esorcizzare i mali che convivono in noi. Mali che acquisiscono una forma e sono lo specchio del tempo, delle culture che impregnano il tessuto sociale a cui apparteniamo diventando linfa vitale nei momenti in cui siamo chiamati a fare i conti con la nostra solitudine.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.canicola.net/prodotto/tono-monogatari/

-FUMETTI- Émilie Gleason – Ted Un tipo strano (Canicola Edizioni)

ted tipo strano canicola

Titolo: Ted Un tipo strano

Autore: Émilie Gleason

Casa Editrice: Canicola Edizioni

Caratteristiche: 128 pagine, colori, 17×24

Prezzo: 18 €

ISBN: 9788899524470

 

Nuvole in bianco e nero e disegni dal forte impatto emozionale raccontano la storia di un ragazzo con la Sindrome di Asperger. Un testo delicato e coinvolgente e nel contempo capace di creare un vortice attorno che amplifica elementi di costante interesse e perpetua significati da veicolare mescolando uno stile mai del tutto delineato che procede, in modo serrato, dalla pop art fino al disegno infantile, in un’intenzione coordinata di intenti e grandi ambizioni.

Émilie Gleason intensifica il rapporto con la carta stampata. Lo fa attraverso un fumetto che si ispira alle vicende del fratello portatore di questa forma di autismo. Lo fa attraverso narrazioni qui raccontate in una veste strampalata, fuori dall’ordinario. Una veste che si appiccica, sin dalle prime pagine, alla mente del lettore e scivola, inesorabilmente, all’interno del nostro profondo io riuscendo a scavare e a trovare un punto di luce, un punto di vista diverso e in evoluzione di un qualcosa che forse non credevamo esistesse.

Le tavole rappresentate sono un trionfo del colore. Tavole ricettive. Assorbono il momento. Quasi a creare un tutt’uno con le vicende raccontate. Con le storie e le peripezie di Ted. Focalizzando le emozioni nel turbinio disconnesso di un’esistenza che strappa più di qualche sorriso. Un tenero approccio.  Perfetto per una pubblicazione a fumetti. Un modo di raccontare evidenziato da eterni momenti e passaggi dove le esperienze di vita e la divisione metodica del tempo sembrano gridare al miracolo.

Vincitore del Prix Révélation al Festival di Angoulême, Ted un tipo strano, edito in Italia dalla sempre attenta al cambiamento Canicola Edizioni, ci porta in un universo lontano e allo stesso tempo vicino al nostro. Ci porta all’interno di una narrazione che diventa impresa nella quotidianità attraversando i flussi istintivi di coscienza che caratterizzano le vicende raccontate. Un libro che è un piccolo manuale di istruzioni, ma privo di indicazioni. Un fumetto che diventa realtà interpretativa e del tutto soggettiva di uno stare. Un inno alla bellezza del perdersi nel labirinto multiforme e imprevedibile di questa realtà.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.canicola.net/prodotto/ted-un-tipo-strano/

 

-FUMETTI- Shin’ichi Abe – Un ragazzo gentile (Canicola Edizioni)

Titolo: Un ragazzo gentile

Autore: Shin’ichi Abe

Casa Editrice: Canicola

Caratteristiche: 184 pagine, b/n, 15×21

Prezzo: 17 €

ISBN: 9788899524111

 

 

Intimità nell’incedere del tempo raccontata soffermandosi su particolari di vita vissuta, intensi e a tratti viscerali ad ottenebrare un animo inquieto pronto ad esplodere nel complesso scorcio di una quotidianità insicura. L’errare umano, la ricerca di un amore, la sperimentazione di una vita quasi al limite. L’affogare paure nell’alcol e la passione unica per ciò che può essere considerato disegnato. Raccontare la vita propria, la vita degli altri, attraverso tratti distintivi di immacolata visione malinconica.

Shin’ichi Abe, talentuoso espressionista di una cultura alternativa degli anni settanta, si spinge nella caotica argomentazione di un saper scrivere e rileggere con occhi di pura e istintiva sagacia. Nella trasposizione italiana, fatta da Canicola di Un ragazzo gentile, l’autore giapponese si mette a nudo, estremizzando passioni corporee che abbracciano una forma di arte cresciuta meticolosamente con il vivere nel crepuscolo dell’esistenza. Una fragilità che si denota pagina su pagina a sottolineare un disordine mnemonico che lascia lo spazio a vere e proprie illusioni calate nelle movenze di un’eterna delusione. Un fumetto che si apre ad inquietudini fatte di rimpianti e fantasmi da nascondere.

Tutto questo è bellezza però. Dentro ci si trova l’Arte con la A maiuscola. I tratti distintivi del nostro rendono un segno nero graffiante emblema di coraggio e di malessere, un tentativo sovra umano nel calarsi all’interno di meccanismi rodati, ma nel contempo lontani, inutili. Meccanismi da abbattere per lasciare all’istinto la propria forma di predominanza, il proprio centro da perseguire, la sostanza delle cose da cui tutto prende vita.

Estremo e coraggioso, Un ragazzo gentile, è il tentativo terreno di dare un significato ad un’esistenza qualunque. Un perenne confronto di un animo umano in bilico tra sogno e realtà, dove quest’ultima prende il sopravvento nelle vicissitudini altalenanti impregnate di veridicità e dove il sogno diventa in egual modo e in egual misura una visione personale e significativa di ricerca che solo nelle estremizzazioni dell’esistenza può ricondurre occhi e cuore a quella sostanziale atmosfera che si nutre di rimpianti, di momenti irripetibili e di istantanee sul far della sera.

Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.canicola.net/prodotto/un-ragazzo-gentile/

-FUMETTI- Marino Neri – Nuno salva la luna (Canicola Edizioni)

marino neri nuno salva la luna canicolaTitolo: Nuno salva la luna

Autore: Marino Neri

Casa Editrice: Canicola

Caratteristiche: 48 pagine, colori, 17×24

Prezzo: 16 €

ISBN: 9788899524302

 

Bambino alieno vincolato al proprio mondo che ricerca con riflessione costante il proprio posto nell’universo, il proprio stare a contatto con gli altri in un’immaginabile satellite che da molto tempo chiamiamo luna. Un’avventura ad occhi aperti, un fumetto ricco di spunti e immagini create dal talentuoso Marino Neri, già conosciuto su queste pagine grazie a Cosmo e all’ultima fatica L’incanto del parcheggio multipiano.

Il fumetto editto da Canicola, nella collana Dino Buzzati serie di racconti indicati per un pubblico di ragazzi, esce in occasione dei cinquanta anni dell’allunaggio. Un racconto che si dipana tra le solitudini di Moebius, le metafore di Saint – Exupéry e un’impostazione da romanzo di formazione che vede il nostro piccolo protagonista entrare in contatto con una multi realtà che lo vedrà presto diventare adulto o perlomeno in grado di far fronte alle difficoltà del suo ambiente naturale.

Accompagnato dal suo amico Snorri, creatura molte simile ad un pipistrello, Nuno, guardiano della Luna, scopre, nella solitudine dei rapporti alieni, tanto simili a quelli umani, il coraggio di affrontare le situazioni, la forza di conoscere e l’intraprendenza necessaria per liberare, dagli estranei, la propria parte di vita, la propria parte di cuore intrappolata.

Nella semplicità esposta, Marino Neri, riesce a costruire un’architettura invidiabile. Gli elementi citati permettono una creazione di un vasto universo con caratteristiche molto similari a quello umano. Alieni con sentimenti che desiderano le stesse cose che vogliamo noi. Una fiaba moderna che difende la natura e valorizza il coraggio. Un racconto adatto ai bambini e agli adulti che ritrovano, nell’incedere della narrazione, l’inevitabile bisogno di rendersi parte attiva del cambiamento. Non semplice storia quindi, ma vero e proprio inno alla vita.


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.canicola.net/prodotto/nuno-salva-la-luna/

 

-FUMETTI- Ruppert & Mulot – Famiglia reale (Canicola Edizioni)

 

Titolo: Famiglia reale

Autore: Ruppert & Mulot

Casa Editrice: Canicola

Caratteristiche: 88 pagine, b/n, 17×24

Prezzo: 15 €

ISBN: 9788899524319

 

 

Delirio discostante tra sovrani che inneggiano ad un mondo onirico e psichedelico dal tratto leggero e segnato da un solco costante incrementato da una netta contrapposizione tra le classi sociali in bilico perenne tra non sense e significati da veicolare, ma malcelati e sicuramente di difficile interpretazione. Mondo sottosopra incasellato in un sogno che a ben vedere distrugge qualsivoglia forma di politically correct tra sesso di palazzo, denari a non finire e quel miscuglio di teatro dell’assurdo mosso dal bisogno di dire qualcosa, di cercare nell’opulenza, miseria di intenti e ripidi declini.

Ruppert & Mulot contemporanei parigini e grandi apprezzatori di una satira che non conosce confini, in questa Famiglia reale costruiscono un’emblematica matrioska d’intenti nel rielaborare all’interno di un quadro di Degas parallelismi con la vita moderna, la vita di palazzo, tra abitudini elitarie e costrizioni capricciose che rendono la lettura un susseguirsi di vicende poste al limite dell’assurdo in una visione cinica e perversa del mondo che abitiamo.

Precursori di un’essenzialità che fa scuola il duo francese attraverso un segno e una narrazione allucinata ci portano all’interno di un mondo signorile dove il caleidoscopio di intenzioni è ben interpretato grazie ad un umorismo che sembra non trovare fine, ma che piuttosto rinvigorisce di spessore e concede ampi margini di gusto estetico e parabole inverosimili.

Canicola, in prima linea nell’anticipare forme nuove di comunicazione del fumetto d’autore, ci dona un racconto corale grazie anche ad un’esposizione di controsensi e assurdità che trovano in questo universo descritto la ragione necessaria d’esistenza di una poetica al limite dello scibile. Luci e ombre, confusione e melodramma, vizi e abbondanza sono solo alcune caratteristiche di un viaggio interpretabile, un viaggio che non conosce coordinate certe, un viaggio senza inizio, senza fine, privo di punti stabili, ma carico di un’evoluzione davvero invidiabile. 


Per info e per acquistare il fumetto:

https://www.canicola.net/prodotto/famiglia-reale/

 

-FUMETTO- Vincenzo Filosa – Figlio Unico (Canicola Edizioni)

Risultati immagini per figlio unico filosaTitolo: Figlio Unico

Autore: Vincenzo Filosa

Casa Editrice: Canicola

Caratteristiche: 240 pagine, b/n, 15×21

Prezzo: 18 €

ISBN: 9788899524203

 

Vicende di interesse a tutto tondo che ripercorrono in ambito d’insieme le storie di un ragazzo alle prese con il proprio diventare grande, adulto in un mondo dove la chiara contrapposizione alla realtà genitoriale si fa comprensibile e per certi versi sfiora e scuote qualcosa dentro, almeno per me, in un insieme narrato di avventure che strappano un sorriso e talvolta colpiscono come pugno allo stomaco e fanno male, realmente male. La peculiarità del nuovo di Vincenzo Filosa sta nel ricercare senza mezzi termini ed escamotage un racconto di vita ambientato attraverso città che si trasformano in incubi e foreste ostili, quelle città che si fanno raccontare creando un ponte immaginario tra la Tokyo del pioniere Osamu Tezuka, del verismo commovente e drammatico degli Tsuge, dei riferimenti a Mizuki Shigeru fino a convogliare a racconti illustrati ben più recenti che ricordano vicende al limite e di periferia come quelle raccontate da Francesco Cattani in Luna del mattino.

Storie estremamente reali nel substrato e fantascientifiche e lisergiche quanto basta a vista d’occhio quelle raccontate nel fumetto edito da Canicola vedono come protagonista un ragazzo come tanti, un figlio unico alla ricerca del proprio posto nel mondo asserragliato dai contesti e da un involucro spazio temporale che impone e inscatola, immagazzina e non esplode, ma piuttosto modella ambienti interiori di bellezza contrapposta all’angoscia. Un senso di disorientamento pervade lungo l’intera narrazione e il segno pulito, immediato dell’autore calabrese fa da contraltare ad un nervosismo di fondo che a tratti si intensifica attraverso scene di deflagrazione unica che con piglio cinematografico ci portano ad osservare l’universalità da diversi punti di vista, da diverse angolazioni.

Con questo fumetto Vincenzo Filosa si conferma essere l’unico rappresentante italiano di una radice emblematica che risiede a migliaia di chilometri di distanza pur mantenendo nel proprio intimo fatti e vicende prettamente interiorizzate in un’Italia alquanto, forse troppo, reale. Un sarcasmo ben ponderato lascia spazio aperto all’immaginazione coinvolgendo nel profondo grazie anche a citazioni musicali da sottoscala e attingendo dalla cultura pop di qualche decennio fa una via di fuga per assemblare, ricucire e ristabilire volontariamente un legame profondo con le proprie fondamenta in un cerchio chiamato vita che vede, con il tempo, l’inversione dei ruoli padre/figlio e la costante interiorizzazione di una strada da seguire.

Per info e per acquistare il fumetto:

http://www.canicola.net/figlio-unico/

 

-FUMETTO- Paolo Cattaneo – Manuelone (Canicola Edizioni)

Titolo: Manuelone

Autore: Paolo Cattaneo

Casa Editrice: Canicola

Caratteristiche: 24 pagine, b/n, 17×24

Prezzo: 7 €

ISBN: 9788899524173

 

La sfiga che assale generazioni di adolescenti degli anni 90 è il tema principale di questa bomba ad orologeria del fumettista genovese Paolo Cattaneo, un insieme viscerale di aneddoti, vite e fumo, tanto fumo che ruotano attorno alle vicende di un losco personaggio sovrappeso che possiede una sterminata e varia collezione di videogames, un punto nevralgico per i giovani del quartiere per garantirsi copie masterizzate, a prezzi comunque folli, quando ancora altre forme economiche ed accessibili non esistevano per giocare.

Manuelone è un fumetto spillato che ha il sapore della nostalgia, rimane sempre ben in tiro attraverso l’uso di toni ironici, a tratti tragicomici e sa visionare sotto il punto di vista di molti adolescenti dell’epoca che cosa è stato crescere in quegli anni tra partite infinite alla play uno e quel gusto genuino nel non sapere che cosa il futuro avrebbe riservato alla stragrande maggioranza di tutti noi, non che adesso l’eventualità dei fatti sia chiara beninteso, ma il lavoro di Paolo riesce a penetrare in un mondo vicinissimo al nostro passato coinvolgendo il nostro essere in prima persona.

I personaggi grotteschi e caricaturali rappresentati rimandano ad un Zanardi più ingenuo , privato di quella forma di furbizia che caratterizzava il personaggio creato da Pazienza e le continue citazioni sono volutamente parte di un puzzle non dichiaratamente composito, ma sicuramente ben riuscito dove motorini truccati sfrecciano lontani al calar della sera e dove la nostalgia ti prende inesorabile come quando salutavi un amico dopo l’ennesima sfida a Tekken 3 o come quando sul punto più bello di Broker Sword o di Tomb Raider la mamma ti chiamava per cenare o per fare i compiti.

Il mondo è cambiato e noi con lui ma viviamo comunque in un’eternità di avventure che non finirà mai. Questo è in qualche modo Manuelone: un punto di contatto con un tempo relativo che non ha inizio e non ha fine.

Per info e per acquistare il fumetto:

http://www.canicola.net/libri/manuelone/