Villa – Angoscia/Sospetto (L’amor mio non muore dischi)

Nessuna descrizione disponibile.

Dopo la bombetta sonora L’etere/La rinascita ecco centellinare ancora piccole perle di nostrana musica Roberto Villa, in arte Villa, polistrumentista romagnolo che per l’occasione confeziona un altro 45 giri questa volta dalle tinte più oscure e formato sempre da due brani chiamato Angoscia/Sospetto. Echi e rimandi ai film di Dario Argento fanno da contraltare ad una ricerca sonora horror che si discosta notevolmente dalle mode imposte per proseguire un cammino di riconoscimento lungo l’intero stivale, attraverso una musica cupa che ben caratterizza questo tempo infame. Colonna sonora per questi e altri giorni Angoscia/Sospetto canta il declino universale. Suoni che amplificano stanze vuote fanno da contrappeso alle paure esistenziali che convivono, giorno dopo giorno, dentro di noi. Un lato A e un lato B. Niente di più e niente di meno. Tra clavicembali, pianoforti in dissoluzione e chitarre atmosferiche, il nostro sa cambiare registro comunicativo e riesce a convogliare oscure energie in un piccolo vinile da paura.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.