Viky – Tra le mie coste (Autoproduzione)

Risultati immagini per viky tra le mie coste

Zattera su mare in tempesta che ricerca un approdo, ricerca una fessura di vento da dove poter uscire e gridare il proprio nome, la propria appartenenza ad un mare in tempesta che segna la strada, che segna la via. Un racconto in tre parti, in tre atti che si muove tra le peregrinazioni elettroniche e un substrato culturale di pregevole fattura dove la sopravvivenza incarna un desiderio di rivincita e di rivalsa. Un modo diverso per tentare di inglobare l’insperato. Il progetto di Viky Rubini, giovanissimo cantautore della provincia di Bergamo, è un appiglio elettronico che mira incondizionatamente a ricercare nei flutti della propria anima un qualcosa che diventi faro e punto di approdo. Tra le mie coste è uno scavarsi dentro contemporaneo, uno scavarsi dentro ad intensità variabile che nella malinconia di fondo reagisce agli stimoli per esplorare qualcosa di inimmaginato e convincente.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock, Elettronica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.