Versailles – VRSLLS Ep (Nufabric)

Sporchi, decisi e convinti verso il sole che li bacia e li costringe a restare sulla nostra terra ancora per molto, relegando il disuso ad un brutto ricordo e trasformando lo sviscerale in qualcosa di poetico che si caratterizza per riff accattivanti e suoni logori di un passato che smagnetizza e trasforma, rilancia, vive.

I Versailles sono tornati con il botto e questo cd è l’esemplificazione più totale, trascinato da chitarre di gioventù sonica e cantati da bassifondi tubolari dove si incontrano stili e modalità diverse per colpire ancora.

Un viaggio misterioso e delucidante dove le passioni si mischiano al vissuto, incentrando parabole ascendenti che si rispecchiano in pezzi metafisici come (T)Rap to the E.Y.A.H o nella nuova onda di Bring the Noise, scaldando il ritorno e lasciando solchi profondi e di puro e semplice impatto sonoro.

Un disco senza fronzoli, studiato e amalgamato per dare l’idea di un grosso live dall’alto coefficiente di difficoltà dove  i due sperimentatori si lanciano, con un biglietto di sola andata, verso mete nuove, di una profondità lucente.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.