Téta Mona – Mad Woman (Garrincha Go go)

album Mad Woman - Teta Mona

Avventure sonore di bellezza che si apre a solitarie lande in levare tra un reggae psichedelico di altissimo libraggio e grandiosa capacità nel creare atmosfere stratificate ed energia pulsante in stop motion a balzi retrattili e appigli che nel tempo del lampo costituiscono una solida impalcatura di base capace di lanciarsi in sperimentazioni mozzafiato, nella purezza del momento, dell’istante imbevuto di incertezza e di forte bisogno di esprimere punti di vista oltre l’immaginato. Teta Colamonaco, in arte Teta Mona, nel suo primo full length mette in campo tutta una serie di capacità nel consegnare all’ascoltatore una prova ricca di savoir faire che non abbandona, ma aumenta il proprio valore nello scorrere delle canzoni tra cantautorato e dub style in lingua inglese c’è anche il posto per due perle in italiano: Orologio e Whiskey quest’ultima di Mina, omaggiata per l’occasione portando avanti una determinazione di fondo che si sposa bene con quella della pantera di Goro, per un disco prodotto da Prince Jaguar e che mette dei paletti di indiscussa qualità in un quadro di insieme da poter affacciare oltre oceano.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.