Space aliens from outer space – Nebulosity (Escape from today/Cheap satamism)

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi e barba

Suoni gutturali dall’oltretomba che affondano le radici in galassie lontane dove la sperimentazione elettronica si fonde con un bisogno intrinseco di raccontare nuove esperienze divaganti e metaforiche capaci di convogliare energia oscura all’interno di un disco sempre aperto a nuove concentrazioni imponenti. L’album dei SAFOS include l’immaginario composito e attanaglia sapori e costrutti che saldano gli intenti e convincono in un immaginario collettivo cinematografico fatto di vocoder, suoni destabilizzanti e tanta energia allo stato puro in posizione verticale pronta a lanciarsi nello spazio più oscuro. Nebulosity convoglia suoni che sembrano provenire da altre dimensioni e non deludono l’ascoltatore, anzi, cercano di fare della psichedelia cosmica a propulsione, in sodalizio comune con tutto ciò che sentiamo dentro, un punto di contatto tra la terra e il cielo. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie, Elettronica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.