Sinfonico Honolulu – Thousand souls of revolution (Autoproduzione)

Risultati immagini per sinfonico honolulu thousand soul of revolution

Non un semplice disco di cover, ma una vera e propria rilettura per ukulule di brani che hanno segnato un’epoca, brani da custodire e in qualche modo da preservare dall’incuria del tempo, sottolineandone in toto sostanza e partecipazione a quel qualcosa di universale che tende ad accomunarci, tende a farci sentire meno distanti. Thousand souls of revolution raccoglie Ramones, Stranglers, The Cure, Joy Division solo per citarne alcuni, brani e autori conditi in salsa acustica e sinfonica per un risultato davvero interessante e importante sotto molteplici punti di vista. L’energia materica sprigionata da questo disco si evince già da una copertina rivisitata di un grande album del passato: London Calling dei The Clash, a sottolineare la bellezza di un progetto che nell’azione e nell’intraprendenza trova i suoi sicuri punti di forza e di contatto, tra un appeal che stupisce e un’inesauribile forza spruzzata dall’ingegno. I Sinfonico Honolulu prendono in prestito dal passato dodici pezzi che hanno fatto la storia del rock ’70 e ’80 omaggiandoli in forma nuova con un risultato che sbalordisce e conquista al primo ascolto. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.