Simone Vignola – Naufrago (Black Cavia Records)

Un basso sposato ad arte per una musica d’autore che trova nel sesto disco del musicista campano un punto d’attracco in un mare che ci vede naufraghi di vite e di speranze. Simone Vignola incontra l’elettronica e costruisce, attraverso un disco ballabile, una contagiosa storia da manuale, cesellata dai suoni e insaporita da un’essenza sempre più perfezionata, sempre più in sintonia con questi tempi in cambiamento. Il groove è qualcosa di fondamentale in questa produzione e ciò che possiamo sentire in pezzi come l’iniziale title track sono naturali prosecuzioni in ambienti ricreati ad arte che affondano le proprie radici nei brani Ballo, Un mondo per me, Improvvisamente, Funky malamente. Naufrago è una sorta di concept moderno. Una contemporaneità espressa che ritrova nel gesto del momento una sostanziale comunione con il mondo creato dallo stesso autore, con il mondo che abitiamo. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Elettronica, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.