Silvia Oddi – Niente a metà (Gnu Wave)

L'immagine può contenere: una o più persone e persone in piedi

Torna Silvia Oddi con un disco di puro stampo ’80 condito a dovere da sintetizzatori emozionali caldi e avvolgenti capaci di creare refrain contagiosi e di facile appeal. Torna Silvia Oddi con un disco più maturo e più incisivo. Un album sedimentato nel tempo  capace di dare nuova linfa vitale ad un genere di qualche decade fa. In Niente a metà si incontra la Rettore a colloquio con Nada. In Niente a metà c’è l’energia condensata in rapida ascesa pronta a colpire attraverso canzoni che non passano di certo inosservate, Se soffiasse il vento su tutte. Il nuovo della nostra cantautrice sa fondere passato e futuro inglobando un cantautorato dalle mille forme che trova nel rock incrociato al pop un punto essenziale di rinascita, di salvezza e in qualche modo di senso artistico raggiunto per un risultato di fondo che denota una spiazzante ricerca raccolta dalle radici del tempo.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.