Setti – Arto (La barberia records/Vaccino Dischi)

Cantautore dal gusto raffinato che segue le produzioni del momento intercettando bisogni di comunicazione con una musica che si estende e ricerca negli amori non corrisposti e nella tragicità di una fine un proprio punto di svolta, un punto da cui partire di nuovo. Il disco di Setti è un piccolo gioiellino nel panorama della musica d’autore di questi tempi. Ricorda vagamente il song writing di Fabio Campetti e dei suoi Intercity incrociando attimi di musica d’autore targata ’70 per un insieme coeso e necessario di pezzi che si intersecano approfonditamente dando vita a dieci tracce che nel complesso sono ottimamente suonate e prodotte. L’energia lascia il posto all’introspezione e le canzoni pop di facile appeal di certo non mancano ad aumentare ancora di più un desiderio di comunicazione aperto e in continuo cambiamento. Arto è un disco immediato, semplice e bello, un album che ti entra dentro facilmente e che ti terrà compagnia per molto tempo. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.