Settembre – Di questi tempi (Autoproduzione)

Risultati immagini per settembre di questi tempi

Settembre è la voce ironica che sintetizza un periodo, uno stato mentale, un modo di approcciare la vita con fare disincantato, pazzo, ma nel contempo riflessivo, interiorizzato e mai e assolutamente mai scontato. Settembre è il progetto del giovane cantautore milanese Stefano Riggio che grazie a questa prova sudata ci fa comprendere la propria passione per la musica d’autore italiana da Gaetano fino a Ivan Graziani passando per Lucio Battisti intercettando umori e sensazioni che la vita offre giorno dopo giorno con il tentativo di tradurli su carta attraverso poesie metropolitane che fanno di questo, per così dire pop autunnale, un punto d’incontro tra generazioni, un passo necessario per entrare attraverso un mondo, attraverso ciò che possiamo vivere quotidianamente. Pezzi da ricordare come La canzone da radio, 1999, Tutto è pop, sono solo alcuni momenti di un puzzle che tende ad inquadrare come ossimoro una forma mentale che racchiude la malinconia e l’ironia, il passato e il presente, l’autodeterminazione e la dipendenza nei confronti di qualcosa che non c’è più, ma che grazie a questa musica riesce a vivere ancora davanti ai nostri occhi, con coraggio, procedendo con stile, senza fermarsi. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Indie Pop, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.