Plasmaphobika – Plasmaphobika (Red Eyes Dischi)

Suoni incapsulati in potenza che imbrigliano le distorsioni e incentrano l’energia di un suono proveniente dagli anni ’90 e immagazzina un prodotto che parte dalla pancia per esplodere in testa per una produzione breve e arrabbiata, malata e sudata attraversata da un suono claustrofobico e stoner quanto basta per assaporare l’emblema di un tempo che non c’è più, un suono che rimanda a richiami mai incapsulati per costruzioni e architetture sviscerate in due canzoni cerebrali che trasformano la realtà in un incubo ad occhi aperti. Un corpo e l’infinito e Progenie sono linfa essenziale per piantare frutti di nichilismo e distruzione in territori da far decomporre e far rinascere sotto una nuova stella.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.