Pier Adduce – La bottiglia blu (Orzorock music/Atelier sonique)

La bottiglia blu - Pier Adduce

Cantautorato per stanze scarne dove chiedere al futuro di essere diverso. Cantautorato per stanze scarne dove esigere i propri spazi di libertà attraverso una musica che diventa sovrapposizione di intenti grazie ad un’evoluzione che si fa rock alternativo e di sperimentazione e dove la psichedelia in primo piano coinvolge e accelera il nostro venire al mondo. Pier Adduce, già fondatore dei Guignol, ci consegna un disco che diventa arma a doppio taglio. Canzoni con testi onirici diventano riflessione portante per comprendere in parte la nostra società. Canzoni in bilico che rovesciano le rassicurazioni e implementano l’etere di bisogni esistenziali, di bisogni sempre nuovi capaci di convogliare gli istanti, i secondi dentro di noi. La bottiglia blu parte con Rimani tu e arriva a Additivo perpetuando un’idea di mondo che trova nel riscatto la chiave di volta per entrare in profondità col nostro essere migliore, reale.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.