Ozzo – Pastislost (Autoproduzione)

Risultati immagini per ozzo pastislost

Potenza sonora compressa e rigettata al suolo come fulmine a ciel sereno, fuoco che rinfranca, aria che respiriamo in una espressività di fondo che ha il sapore della magia e delle cose migliori in un’internazionalità sospinta davvero stupefacente di chi conosce nel profondo i meccanismi concentrici per far emozionare attraverso una musica che ha diretti richiami con il nu metal, lo shoegaze, il metal sinfonico. Ozzo, all’anagrafe Ivano Tomba, costruisce una prova che si muove attraverso l’ossessione del tempo che passa, di ciò che perdiamo e che non possiamo più recuperare, un disco fatto da sei tracce che incantano per immediatezza e fruibilità, per sensazionale bisogno comunicativo e per capacità di manipolare i suoni a proprio piacimento con l’intento di creare contrapposizioni tra buio e luce attraverso mani chiuse che incontrano radici in una responsabilità da primo della classe. Da As fast as you can fino alla cover di Seal, Crazy, il nostro costruisce attimi di immediatezza pop in un disco che non sfigurerebbe nelle classifiche di mezzo mondo. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.