Northway – Small things, true love (Autoproduzione)

Northway - The King

Paesaggi sonori che ricoprono di bellezza le nostre aspirazioni più lontane. Tra i ghiacciai e le montagne una musica si fa strada, un suono fatto di delay ad alta voce che ripercuotono l’etere di grandiosità intessendo trame atmosferiche da post rock velato all’alternative per uno strumentale che imbraccia la potenza degli Explosions in the sky e si sofferma sul candore sonoro dei Sigur Ros, per melodie nordiche capaci di raccontare parte di noi, parte di un tutto che evolve, riaffiora e ama, in una convincente pittura che rende questo disco un insieme composito di perle che ci trasportano in dimensioni quasi oniriche e spaziali, partendo da Arrival fino a Small Things, a far il verso a quel titolo che si affaccia alla potenza delle piccole cose, a tutto ciò che abbiamo lasciato alle spalle e a tutto ciò che troveremo, concentrando l’attenzione su quello che deve ancora accadere in un vibrante affondo al passato che merita di essere assimilato e fatto esplodere in tutta la sua grandiosità

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.