Mulai – HD Dreams (Oyez!/VolumeUp)

L'immagine può contenere: testo

Sogni ad occhi aperti e bisogno di liquidare l’elettronica all’interno di contenitori non ermetici pronti a far uscire dal proprio interno un’aurea mistica che si sposa con le solitudini metropolitane attraverso suoni e colori oscuri e magmatici. Il primo disco di Mulai, dopo l’uscita di vari EP incrocia in modo digitale Lali Puna, Amy Can Be, gli Air, attraverso una musica dal forte sapore internazionale che colora il cielo di ombre e bellezza da cogliere, sfavillanti energie e rarefazione in etere sorprendente. Un dream pop elettronico quindi, un entrare nei sogni dell’ascoltatore intersecando a dismisura i pensieri dell’era moderna e riponendoli su di un lontano pianeta che non conosce confini. Flussi di coscienza interagiscono con i beat creati per l’occasione per ristabilire equilibri interconnessi con una realtà simbiotica e contagiosa. Il disco di Mulai è un album da ascoltare a pieni polmoni, un disco notturno da leggere e rileggere nella sua complessità. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Elettronica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.