Metamorfosi – Chrysalis (Mauna Loa)

Rock in evoluzione che non si ferma alle classificazioni di genere, ma ricerca costantemente una propria strada da seguire in territori inesplorati, con una voce che vince sin dalle prime battute e una band che cavalca l’onda contornando di magia questo nuovo disco dai tratti cangianti e mutevoli, dal suono fortemente maturo e portatore di un colore contaminato e ricco di necessità nel creare un ponte direttamente nell’atlantico per dare una sferzata di internazionalità alla proposta che si fa via via più importante e riconosciuta.

Un disco quindi che sa cambiare, camaleontico, pronto a scoppiare quando meno te lo aspetti, la crisalide che diventa farfalla e il morire della notte per lasciare spazio al giorno, una roboante discesa e risalita accompagnata da archi e sintetizzatori, sfumature di jazz e rock colto e raffinato, meticoloso e strutturato, per dare spazio a ciò che è e che sarà possibilmente raggiungibile.

Otto nuove tracce cantate in inglese questa volta, che si aprono con Essence e chiudono il cerchio con la meraviglia di  The moon is kiddin’me; a segnare nuovi spazi di creazione, a sancire l’indissolubilità di un credo consapevole delle proprie potenzialità.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.