Med Free Orkestra – Background (CNIMusic)

Multietnici e colorati che inglobano colori da ogni luogo del mondo mescolando con una certa eleganza canzoni che si divincolano in modo deciso e predominante lasciando a bocca aperta per la varietà di suoni generati che decollano pian piano verso una meta non sempre prefissata, ma che fa del viaggio un punto di partenza per scoprire, imparare, ed esportare cultura.

Una cultura che si fa ricca di sfumature e impressioni, carica di quel movimento folk etnico che impreziosice momenti di calma e phatos a danze e ritmi del mondo quasi fosse una world music in continuo divenire, sotto le stelle in una spiaggia affollata.

Ascoltare i Med Free Orkestra, nel loro nuovo album, è come ritrovarsi nel Gran Bazar di Istanbul tra stoffe impregnate di colori accesi e spezie profumate: un crocevia non solo per gli occhi, ma anche per l’anima.

Ecco allora che le canzoni si impreziosiscono grazie a sempre nuova e costante linfa partendo da African Move passando per l’introspettiva Ballata di San Lo’, lasciando posto alla corale Dondolo il mondo e concludendo il disco nell’incedere di Pizzica dello scafista.

12 componenti per 10 canzoni, un concentrato di viaggi e parole di altri tempi, di altri mondi, quasi fosse un messaggio universale di speranza.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Folk e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.