Matthew & The crowd – Roads (Autoproduzione)

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, spazio all'aperto, sMS e natura

Le strade infinite degli anni ’80, asfalto che si solleva e conquista in un infinito bisogno di convivere con i propri scheletri, con il proprio essere stato, alla ricerca di quel qualcosa che non è di questo mondo e che vibra ancora prima dell’esplosione finale. Matthew & the crowd è il progetto del compositore e polistrumentista Matteo Brioschi, un tuffo nei suoni di qualche decade fa senza disdegnare approcci più moderni alla Editors, accompagnati da una calda e avvolgente elettronica capace di imbrigliare il momento ad arte in una solitaria composizione di vita che ingloba la luce per dare spazio all’oscurità e ai ritmi serrati per un album che è la summa di un lavoro durato anni, un lavoro che trova in questa ricerca la strada da seguire, la strada da mantenere. Da Alter Sight fino alla finale Right Fib, passando per pezzi come Where, la meditativa Interlude e To each other il nostro dipinge un concentrato di mondi che si scontrano e rendono questo pezzo di vita credibile e nel contempo raffinato.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.