Massimo Morelli – Il vento (Autoproduzione)

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Sperimentazioni sonore che si muovono tra un cantautorato punk che esplode dalla giovinezza all’età adulta passando per un lo- fi da cameretta intrappolata nel tempo perduto e pronta ad uscire dalle coperte e dal letargo invernale con un bisogno di comunicare stati di vitalità emozionale che nel vento diventano veicolo di storie, immagini e racconti. Il disco di Massimo Morelli è un buon biglietto da visita che lo vede protagonista, dopo anni di militanza in gruppi ska e punk, di un album immediato e nel contempo introspettivo, per una manciata di canzoni che non compongono un disco completo, ma una sorta di EP che ambisce a diventare parte integrante dello stesso cantautore. Da Incoscienti ed affamati fino a Mia libertà passando per Vola Estate vola Massimo Morelli confeziona una prova tascabile ricca di influenze, ma che di fondo nasconde un amore eterno per un’attitudine punk sopra le righe da portare ovunque vogliamo. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.