Mad Chickens – Kill Hermit (LadyMusicRecords)

E’ un suono sviscerale e allo stesso tempo è pura psichedelia, senza mezzi termini e mezzi misure.

Le 12 tracce che compomad chickensngono l’album delle Mad Chickens “Kill Hermit” è un concentrato di suoni lisergici e distorti in cui  la parola rumore è sinonimo di grazia pensata per un fine comune.

Le quattro (mi scuso per Nicola, ma la maggioranza è donna) manipolano suoni fino a raggiungere riverberi lunghissimi e delay incrociati da controcanti e seconde voci lasciando l’ascoltatore a bocca aperta in cavalcate senza fine e apparentemente senza una strada da seguire.

Invece dopo un secondo ascolto tutto appare più chiaro, gli spiriti affini a questa band: vedi sotto la voce Verdena, Nirvana, Marlene Kuntz, il post grunge e i suoni più acidi ’70, si incontrano per una riunione sul futuro della musica.

La sentenza riassunta la troviamo nella traccia d’apertura “Kill Hermit/Gun in my head” e in pezzi come Fell in love, Bed Never bed e The tin Man.

Un disco che nel suo apprendere dal passato regala emozioni da conservare per gli che verranno. Complimenti!

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre…anche se qui ci si mette il cuore.
Recensiamo i Vostri Lavori.
Ascoltiamo tutto tranne ska, reggae, hip hop metal e derivati.
Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno.
Cerchiamo di recensire tutti i lavori che ci arrivano.
*** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTO con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento.
Contatti [email protected]
RECENSIAMO SOLO MATERIALE FISICO. L’indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.

Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.