Leon Seti – Cobalt (Autoproduzione)

Risultati immagini per leon seti cobalt

Solitudine sonora incentrata sull’abbandono e sulla carica esplosiva che riesce a dare vita ad un’elettronica d’autore emozionale e introspettiva. Il disco di Leon Seti parla di paure e bisogni di appartenenza, parla di sradicamento interiore e pulviscolo atmosferico che diventa sostanza necessaria per l’aria che respiriamo. Cobalt è il colore dell’addio che diventa metamorfosi e apre alle rocce del cuore cercando una via da seguire nel labirinto umano dei sogni infranti. Sintetizzatori e voci eteree raccontano di questo e altri mondi. Raccontano di un’esperienza che diventa essenza per lo stesso musicista. Un album che scava nel profondo e cerca di trovare in sonorità contemporanee una via di fuga che diventa via di salvezza da una fine passata, ma che indelebile resta a ricordo. Le canzoni di Leon Seti sono fotografie che non passano di certo inosservate. Sono cuore, carne e vita nel complesso e inalterabile mondo dei rapporti umani.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Elettronica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.