La musica è un lavoro. MusiCraft lancia la sfida.

LA MUSICA E’ UN LAVORO.

E SE VUOI CHE TI DIA DA VIVERE, NON BASTA SAPERLA SUONARE!

MusiCraft lancia la campagna a sostegno degli artisti emergenti e del mondo musicale.

MusiCraft_Campagna1

 La musica può essere un lavoro se considerato come tale, se affrontato con dedizione, consapevolezza e professionalità.

E’ questo il messaggio chiave racchiuso nella campagna #lamusicaèunlavoro lanciata lo scorso dicembre da MusiCraft, la neonata associazione culturale milanese, vincitrice del bando IC (Innovazione Culturale) 2014 promosso e sostenuto da Fondazione Cariplo.

Una campagna partita sui social network (www.facebook.com/MusiCraftIT) attraverso una photogallery di volti incazzosi – più o meno noti – e un teaser tragicomico, intitolato “Musicisti anonimi” che sulla pagina Facebook ha raggiunto oltre 50 mila visualizzazioni in meno di una settimana. (www.musicraft.it/2014/12/musicisti-anonimi-campagna-video-musicraft/).

Una campagna per diffondere, innanzitutto, una cultura della professionalità in ambito musicale, una cultura che il nostro paese non ha compiutamente metabolizzato e che ci porta a vedere la musica come un hobby, una passione, un’attività accessoria. In secondo luogo, una piccola scossa per provare a superare questo senso di spaesamento e di frustrazione che affligge gran parte degli artisti, soprattutto gli emergenti, ai quali occorre dire: “C’è bisogno di darsi da fare. C’è bisogno di cambiare forma mentis, di comprendere i nuovi modelli di business dell’industria musicale. C’è bisogno di essere preparati. C’è bisogno di adattarsi al cambiamento”.

MusiCraft è un’Associazione d’innovazione culturale che sostiene la crescita professionale dell’artista emergente attraverso formazione su auto-produzione e auto-promozione musicale, in un’ottica di self-management (www.musicraft.it). << Siamo partiti nel settembre 2013 e siamo partiti da un’idea, o forse da un ideale! >> racconta Francesca Pagnini, presidente di MusiCraft. << Grazie al percorso d’incubazione vinto tramite il bando IC (Innovazione Culturale), abbiamo cercato di trasformare l’idea in un progetto. E adesso che abbiamo le risorse necessarie, cerchiamo di renderlo un’impresa culturale a tutti gli effetti! >>. Si, un’impresa. Perché riuscire a costruire una community attiva intorno a un progetto d’innovazione culturale, potrebbe essere un’impresa! Oltre a Francesca Pagnini (cantante professionista e operatrice musicale), fanno parte del team MusiCraft: Claudio Avella (artista di strada, nonché chitarrista della band emergente Koyaanis), Alessandro Cesqui (editore e produttore musicale presso Novunque) e Andrea Rossi (consulente amministrativo e finanziario). 

INFO

Francesca Pagnini

Responsabile comunicazione e web marketing

[email protected]

+39 328.1079137

 

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.