Kiran – Kiran (Autoproduzione)

 

Suoni energici che attingono direttamente la loro linfa vitale in un new wave rock di matrice anglosassone post ’80, questi sono i Kiran e vengono da Oderzo in provincia di Treviso.

Nel loro suono, come tengono a precisare, non c’è nulla di digitale, ma solo manipolazioni analogiche a ricoprire substrati di potenza sonora condensata all’interno di suoni futuristici seppur passati, ad infittire trame e a movimentare la scena.

Tre canzoni che parlano da sole 40 Degrees, Red Spiders’mite e Days of the breeze a cui fanno eco digressioni sonore ai primi Sonic Youth, toccando Bowie e la scena post rock tedesca.

Un’autoproduzione sincera e ben calibrata, al passo con i tempi e con suoni ricercati quanto basta per non passare inosservata.

Un gruppo quindi in evoluzione che si sta preparando il terreno, in attesa di una nuova Primavera.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.