Il Diluvio – Frail Skies (Autoproduzione)

L'immagine può contenere: una o più persone, cielo, spazio all'aperto e primo piano

Nuovo Ep per Il diluvio ad impastare l’etere di suoni legati al rock emozionale e stratificato, suoni che rimandano inevitabilmente a band come Radiohead degli inizi, Editors, Interpol, The Smiths in una costante crescita personale che conosce e rinfranca, assapora e rende netto il contrasto tra il buio e la luce. La band di Brescia sfodera cinque canzoni legate dal filo unico e invisibile della malinconia e dei sentimenti in un saliscendi di emozioni che si percepiscono in toto grazie a fulminee vampate di elettricità che si sanno acquietare, che sanno ricercare poi un punto di contatto con la parte più riflessiva che ci portiamo dentro. Questi Frail skies, questi cieli fragili sono l’esemplificazione perenne e costante di un modo diverso di fare musica, un modo che ricerca la bellezza al di fuori di ogni moda preimposta perpetuando l’idea di strada da seguire espressa e mai legata, ma piuttosto lasciata ad una libertà intrinseca davvero unica e irripetibile. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.