I maiali – Cvlto (OverDub Recordings)

recensione i maiali culto

Rumore, rumore e rumore solo rumore intensificato da ultrastrati infernali che riescono a penetrare la carne e nel contempo farla scoppiare, farla esplodere attraverso circostanze che trovano nell’oscurità che avanza un punto di contatto, un punto di non ritorno. I maiali alternano fasi che fanno pensare ad una grotta buia e pericolosa, una grotta da cui non si può uscire. Cvlto è una corsa devastante che incrocia Manson, Slipknot, NIN a riscoprire barlumi di coraggio in un’epoca omologata e mal custodita, un’epoca affidata al dio danaro e alla frivolezza dei popoli. I maiali martellano le coscienze, lo fanno seguendo una propria via. Non si sa se tutto questo può essere giusto o sbagliato, di sicuro i nostri rintracciano un sentiero poco battuto per comunicare un malessere generazionale attraverso elementi compositi che non sono mai banali, anzi, smuovono gli interni e questo basta.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.