I figli dell’officina – Parlamente (Autoproduzione)

Risultati immagini per i figli dell'officina parlamente

Viaggi, incontri e attimi di vita recuperati in un connubio importante ed espressi a velocità balcanica in un disco davvero formidabile e pregno di narrazione condensata grazie ad una musica diretta e senza fronzoli, ma carica di orpelli eleganti e di sicuro effetto costante. I figli dell’officina pubblicano un disco d’amore nei confronti di un credo che sembra non trova attimi di tregua. Dopo la fortunata campagna di Musicraiser esce Parlamente un inno alla vita e alle partenze che sperimentiamo nel quotidiano ogni giorno, tra vissuti e arrivi, tra bisogno di recuperare l’irrecuperabile e quel senso materico d’affetto che sembra essersi perso nei meandri di questa nostra società. Canzoni che si sciolgono come neve al sole fanno da contraltare alle speranza di una band che sa contaminare e legare con un pubblico grazie a messaggi da veicolare e pensieri che si dipanano tra il miglior folk degli  ultimi anni e un cantautorato che sembra non avere confini. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Folk e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.