I colonnelli – Come Dio comanda (Canzoni di sangue ad alti ottani) (Resisto)

Colonnelli «Come Dio Comanda» | MetalWave.it Recensioni

Propulsori in contatto con un’energia senza fine ad innescare deflagrazioni che hanno il colore dell’asfalto e la potenza incontrollata della materia che si espande a dismisura. I colonnelli intascano una prova impressionante, un thrash metal cantato in italiano sorprendente e carico di tanta sostanza da elargire lungo il corso magmatico di questa ed altre vite, dove i colori di fondo intrecciano potenzialità accese e portate allo stremo da forze in combutta con l’oscurità che ci gira attorno. Perle velocissime impreziosite da una cover dei Marlene Kuntz, Festa mesta, rendono accattivante il nuovo della band di Grosseto che ha come singolo portante proprio la title track confondendo di accenni da strada infinita un pensiero in dissoluzione con quello che ci portiamo dentro. Affilati quanto basta, i nostri registrano una prova vitale e magnetica, conturbante a tratti, ma inebriata da questo nostro bruciare quotidiano. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.