Grog – Your satisfaction, is our best reward (Musichette Records)

Nei Grog c’è il suono della tempesta e questo basta per scuotere gli animi dei timorosi, ma assetati di conoscenza, nei Grog c’è il gusto per l’indefinito e per la sperimentazione, in barba ad ogni benpensante e soprattutto fuori da ogni genere precostituito, nei Grog c’è la forza del tuono, ma anche l’attesa di scoprire le dilatazioni temporali che convivono in noi, calma e bisogno di esplodere, vulcani pronti ad ammantare l’aria di scintille di calore, tra costruzioni, decostruzioni ed impeto mai represso, noise rock incrociato all’elettronica direttamente da Reggio Calabria i Grog sono un duo formato da Luigi Malara al basso e Filippo Buglisi alla batteria e grazie a questo EP riescono a rendere efficace la loro proposta, un disco fatto di sostanza ed energia, mai calma piatta, ma piuttosto un moto ondoso che sospira con Intra e ripercuote nel finale con Kareem Abdul Jabbar, un duo che sa di vintage e generosità da vendere.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.