Gray – Sessantanove in cerchio (NewModelLabel)

Una voce che meraviglia al primo ascolto, come immensa montagna che si staglia al cielo, granitica, impostata, che è capace di sussurrare emozioni anche da una distanza inestimabile; come quel sapore di pane mattutino che riscalda e riempie, che si intravede da lontano e che regala sprazzi di inedita consapevolezza e sguardo al presente.

La direzione della barca è stata segnata già a fine anni ’80, ma in questi anni oltre che alla novità del cantato in italiano, il nostro Gray si è perfezionato, facendo un’ottima commistione sperata, nei pezzi che lo caratterizzano maggiormente.

La sua voce richiama espressamente il soul di oltre frontiera, quasi fosse una naturale evoluzione del divenire, mentre la musicalità strizza l’occhio al rock più classic che però si divincola facilmente dagli stereotipi del già sentito e lascia dietro di se una scia di luce illuminante.

Pezzi come Cose od Ho sentito dire entrano facilmente nella nostra testa per non fuggire più, mentre Dormi dolce dormi ha quel sapore radiofonico che colpisce al primo impatto facendo posto alla bellissima Non erano rose che si lascia trasportare dalla coda di Vorremmo tutti essere delle star.

Un disco maturo, affiatato e affinato, come dire completo, un’evoluzione personale e contingente che abbraccia un’esperienza di vita che non ha mai fine.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Gray – Sessantanove in cerchio (NewModelLabel)

  1. Maresa scrive:

    Un disco che tocca le molteplici corde dell’anima…. Bravo Gray perchè sai emozionare con la tua voce ….la tua musica… le tue parole…