-FUMETTO- Claudio Calia- Leggere i fumetti (BeccoGiallo)

Titolo: Leggere i fumetti

Autore: Claudio Calia

Casa Editrice: BeccoGiallo

Caratteristiche: brossura con alette, 128 pag, b/n

Prezzo: 15,00 €

ISBN: 9788899016135

Leggere i fumetti è un libro pop, non nell’accezione negativa del termine, se si può parlare di negatività, ma piuttosto un invito ad approcciarsi alla lettura di un qualcosa che per i molti risulta classificabile con il passatempo alla Topolino e via senza considerare che in fin dei conti, dietro a questo mondo: pianeta sterminato chiamato Fumetto, ci sono città dalle architetture fantastiche, paesaggi misteriosi, storie d’amore infinite in grado di emozionare di pari pari come un film, un libro o una sera a teatro.

Il nostro Claudio Calia, da abile commentatore e intrattenitore si presenta attraverso un palco neutro di colore scuro, un nuovo Piero Angela o meglio un nuovo Alberto Angela che ci traghetta da buon Virgilio alla scoperta di ciò che è stato significativo per lui e per la sua crescita di uomo; lo fa con una pacata tranquillità ben lontana dall’apparire o dall’essere al centro della scena, lo fa piuttosto con una naturalità utile a spiegare, anche ai profani delle nuvole su carta, l’evoluzione di una realtà in espansione, soffermandosi e dando giustamente un peso diverso alle immagini e ai testi in essi contenute, in un periodo di tempo che ricopre i primi del ‘900, fino alla ricca produzione editoriale dei giorni nostri, soffermandosi maggiormente tra i ’70 e gli ’80, anni del rilancio di genere e del passaggio chiave tra supereroe e racconto grafico in un’espansione tangibile che si percepisce leggendo le pagine di questo excursus sul fumetto.

Dal buio del narratore in disparte, il fumetto si apre ad una certa lucentezza di fondo, che ha il sapore della carta bianca pronta a contenere un’animazione statica che ha un suo linguaggio specifico, seguendo la linea temporale da Little Nemo e Popeye, passando per Mickey Mouse e Dick Tracy, i Supereroi Marvel e quelli Dc con Il cavaliere oscuro di Miller in testa, primo esempio di successo commerciale in cui il supereroe poteva parlare anche ad un pubblico adulto e poi ancora si prosegue citando l’Oriente di Go Nagai fino al Paz di casa, seguendo le tracce dell’infinita Cerebus, per arrivare a Maus, al giornalismo a fumetti di Igort e Joe Sacco ed infine atterrando su Qui, geniale uscita odierna che racconta la storia di una stanza nel corso dei secoli, ricordando per certi versi la Casa del Tempo di Roberto Innocenti.

Quella di Claudio non è la Storia del fumetto e tanto meno ha le pretese di esserlo, è piuttosto una guida, un tuffo nel passato, nella memoria di chi vive ed è cresciuto grazie al racconto per immagini, dispensando, attraverso l’atto esperienziale, pillole e consigli per un approccio semplice e diretto, un vero e proprio salto nel buio dove la luce dell’autore illumina, con naturalezza, la caverna della nostra ragione.

Per info e per acquistare il fumetto:

http://www.beccogiallo.org/shop/169-leggere-i-fumetti.html

Oppure qui:

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in FUMETTI e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.