-FUMETTI- Renaud Dillies/Grazia La Padula – Giardino d’inverno (Tunué)

Titolo: Giardino d’inverno

Autori: Renaud Dillies/Grazia La Padula

Casa Editrice: Tunué

Caratteristiche: cartonato, 19,5×27, 64 pp a colori

Prezzo: 14,90 €

ISBN:  9788867901524

 

La città abbandonata e i palazzi a guardare dall’alto in una malinconia di fondo che attraversa le sensazioni di un vivere in disparte, di un vivere non condiviso, nella solitudine del momento e forse nel rimpianto di un’ineluttabilità che non trova punto di sfogo, ma piuttosto la quotidiana routine che ingabbia le multiformi presenze di un’esistenza compressa e mai esplosa, a segnare destini, a segnare la strada rendendo ostico il cammino fino al punto di contatto con l’imprevisto, con tutto ciò che non avevamo calcolato prima e che ora si addiziona facilmente al nostro essere totale: uno più uno uguale a due.

Le strade di un’ipotetico centro abitato sono viste dal cemento dei marciapiedi e l’essere al centro di un qualcosa che ci rende emarginati si misura con la forza di un racconto elegante e del tutto inglobante, un racconto dove i sentimenti prevalgono sul grigiore di un mondo chiuso in se stesso e dove il caso e la fortuna, molte volte, non sono astrazioni, ma piuttosto veicoli per una realtà tangibile. Sam, il protagonista, lavora in un jazzbar, ha chiuso i rapporti con la propria famiglia e si barcamena in una relazione con la ballerina Lili. Sam è uno di noi, uno fra i tanti, non sogna una vita diversa, ma piuttosto subisce quella stessa vita di cui lui è ospite immobile, sospinto dal destino per inerzia e per abbandono. Un giorno una goccia cade dal soffitto sulla sua tazza di caffè nero, una semplice goccia capace di veicolare il nostro all’incontro con il vicino del piano di sopra che in un modo alquanto originale riuscirà a caratterizzare una rinascita di sentimenti e di prospettive emozionanti.

Tunué pubblica in Italia una piccola perla uscita in Francia nel 2009, un fumetto graficamente ineccepibile dove gli acquarelli mutevoli di Grazia La Padula si aprono in un colore quasi mistico quando meno te lo aspetti, un’esplosione di luce capace di creare un effetto sogno/realtà che si discosta dalle ambientazioni che accompagnano gran parte dell’opera per concentrarsi sull’effetto sorpresa e sulle emozioni che questo passaggio fondamentale sa comunicare. I testi sono del già premiato autore Renaud Dillies: parole scandite dallo scendere della pioggia, frasi brevi, concise, quasi da contorno che riescono a chiudere un cerchio, soprattutto visivo che nel finale si aprirà ad insolite attese.

Un fumetto carico di un’espressività fuori dal comune, una favola moderna che inevitabilmente ci sfiora e trae spunto da situazioni di vita per far trionfare l’amore ancora una volta, non un amore banale e finto patinato, ma piuttosto un sentimento d’intenzioni che rende percepibile un contesto, una parola, una carezza, regalando una dolce speranza al nostro essere insieme: uno più uno uguale a due.

Per info e per acquistare il fumetto:

http://www.tunue.com/graphic-novel/400-giardino-d-inverno.html

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in FUMETTI e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.