Frank Dd & Friends – Dannata Dimensione (Autoproduzione)

Animali da palcoscenico che si divincolano tra gli anfratti multi sfaccettati di un romanzo in levare creando all’unisono sapienti composizioni in grado di stabile interconnessioni sonore che sono alla base del nostro tempo multiculturale, in cerca di una dimensione perpetua dove stringersi e guardare con gli occhi tesi al futuro, un nuovo giorno.

Loro sono da Prato e sono i Frank DD & Friends, band che ha saputo fondere con leggerezza e allo stesso tempo con grazia sentita, generi che dir lontani è dir poco: esperienze musicali con un background altamente diverso, che permettono di abbattere i confini fisici e dar vita ad avventure che si spingono oltre il reggae per come lo conosciamo conquistando l’ascoltatore con fraseggi da veri e propri sperimentatori.

Cooperation no competition è il loro slogan, il loro voler occupare un posto nel mondo e come non volergli dare atto, otto pezzi che fanno da monito ai tempi in cui viviamo e ai tempi che verranno, otto pezzi che non si fermano all’apparenza, ma si ritrovano ad essere ricerca costante nei confronti di ciò che non conosciamo, ma non per questo reputato a rimanere relegato; una necessità che si fonde con il vivere, una necessità che si traduce in libertà.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in ska reggae e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.